Progetto Carrington

Ciao a tutti, volevo portare alla vostra attenzione la presentazione del progetto di ARI Magenta, che si terrà il giorno sabato 24 febbraio 2024 alle ore 14:30 presso la sede operativa dell’ARI-RE Lombardia di Gallarate CPE (Centro Protezione Civile) in Via degli Aceri, 15 

dove appunto verrà presentato a tutti i soci ARI , ARI-RE, ai Media, Istituzioni e Partecipanti, il “Progetto CARRINGTON” 

Il progetto Carrington è un’iniziativa di fondamentale importanza per la nostra comunità radioamatoriale e per la sicurezza delle nostre comunicazioni.

Nel corso del 2023 la Sezione ARI di Magenta ha organizzato un gruppo di studio dedito all’analisi dei possibili effetti di una tempesta geomagnetica di classe CARRINGTON sulle tecnologie attuali.

Questo progetto mira a implementare un sistema di difesa avanzato per proteggere i nostri apparati radio dagli effetti dannosi delle tempeste solari e degli eventi estremi simili.

Visto che la presentazione si terrà nel nostro comune mi piacerebbe far vedere la nostra presenza a questa iniziativa quindi vi invito a partecipare iscrivendosi compilando il modulo allegato, ed inviandolo via email a info@arirelombardia.it 

Essendoci al massimo 70 posti a sedere, per chi è interessato, invito ad inviare al più presto il modulo di iscrizione.

Allego anche una brochure dell’evento e se volete approfondire  questo tema vi lascio qualche link:

https://it.wikipedia.org/wiki/Evento_di_Carrington

http://www.arirelombardia.it/2024/02/02/presentazione-del-progetto-carrington/

Grazie per la vostra attenzione auguro a tutti cordiali saluti

— 

       Gianvito Bilotta IZ2FEB

Presidente – Sez. ARI Gallarate IQ2GM

Diploma del centenario

Sfogliando R.R. di aprile 2023, nella rubrica diplomi, ho notato che in occasione del Centenario dell’Aeronautica Militare, A.R.I. aveva indetto un diploma a carattere internazionale aperto alla partecipazione delle sezioni con il proprio nominativo o con un nominativo speciale.

Dopo un rapido giro di telefonate e, ricevuto il benestare del C.D.S. ho interpellato il Manager Nazionale Gigi IK2UVR, per informarmi meglio.

Avevo paventato la partecipazione come IQ2GM ma, visto che erano due i nominativi speciali in provincia di Varese, II2VNG e II2VGT, di cui uno già prenotato da A.R.I. Busto, non mi sono lasciato sfuggire l’occasione.

Gigi mi ha spiegato come richiedere  al Ministero l’autorizzazione per II2VGT e, da qui e’ iniziata l’avventura durata tutto il mese di giugno 2023.

II2VGT  fa riferimento all’aeroporto militare di Vergiate, da qui VGT.

L’aeroporto militare di Vergiate è stato sede operativa durante la seconda guerra mondiale (1940) come base del 23 gruppo dell’Aeronautica Militare Italiana.

Ci siamo registrati su E-QSL e sul sito di QRZ con circa 2700 visualizzazioni.

Abbiamo realizzato 5100 qso, di cui 4893 ( unici ) validi per il Diploma così ripartiti :

FT8 2676 – SSB 1682 – CW 640 – RTTY 73 – FM 1  collegando 115 DXCC e 17 WAZ

Tra tutti i partecipanti ci siamo classificati alla posizione n. 19 su 66 nominativi in aria.

Direi che per la sezione è stato un ottimo risultato e questo lo si deve a tutti gli operatori che si sono succeduti durante il mese di giugno.

Un particolare ringraziamento al Consiglio Direttivo che si è assunto l’onere finanziario per la stampa della qsl commemorativa.

Sicuramente abbiamo peccato di un po’ di inesperienza, non avvezzi a questi tipo di diploma, ma abbiamo rinsaldato lo spirito di gruppo che contraddistingue la Sezione A.R.I. di Gallarate.

Voglio ricordare tutti gli operatori tra i quali spiccano Antonio e Marcello ex A.M.I.
IK2WXQ Alex che si e’ sobbarcato la telegrafia
IW2KVT Mauro in SSB ( chissà quando impara la telegrafia )
IU2PBQ Andrea in FT8 autore della QSL
IZ2SNS Leopoldo che ha fatto terra bruciata in FT8
IK2UVT Giorgio in SSB che senza di lui non c’è foglia che si muova in sezione
IK2WFJ Mauro in SSB il dx-man della sezione
IZ2LRW Ettore il nostro compianto Presidente
IK2QBA Enrico pochi qso ma buoni
IZ2QCV Cesare che ci ha supportato moralmente
IK2PZW Fabio anche lui supportato moralmente
I2QLK Antonio ex A.M.I. che pur non operando e’ riuscito ad ottenere il diploma come hunter con                       la pubblicazione sulla rivista dell’Aeronautica Militare
IW2MNO Marcello il nostro ex maresciallo A.M.I.
IZ2FEB Gianvito non poteva mancare il futuro Presidente
IU2JWF Federico in RTTY alle prime armi in SSB e CW
e per ultimo IZ2BHQ Giorgio responsabile del nominativo.
15 operatori che ringrazio personalmente uno ad uno.

Se andiamo a guardare la qsl commemorativa, la nostra sicuramente è tra le più belle grazie all’autore Andrea IU2PBQ

Nella foto è rappresenta la Pattuglia Acrobatica Nazionale durante l’Air Show di Arona, infatti  alla sinistra spicca la Rocca di Angera.

Tutti i qso sono stati confermati via bureau e E-QSL.

Giorgio IZ2BHQ

IR2UEZ News

dstar ir2uez aggiornamenti su sitemi multiprotocollo con pi-star

Si sono aggiornati i sistemi  dstar del  ponte ir2uez   con avvento di nuove tecnologie  si sono implementati  i sistemi di multi connessione   tra DMR-Dstar-Cf4  ecc  .Ora e disponibile  a utenti   che accedono a ir2uez  di  controllare e gestire in modo diretto via radio o via dtmf   i link   su  varie stanze  e reflector  ref068  rete dplus   e xlx   per esempio cliccate su  http://xlx068..
Per effettuare link con ur o dtmf  provate a seguire indicazioni da immagine  che trovate qui sotto .Il sistema  e comunque settato che dopo un minimo di inattività, 10 minuti per il modul B e 15 minuti per il modulo A  si riporta su condizioni impostate da sysop ( dcs068  ) .

Per visualizzare correttamentein live  su vostro pc   la dashboard   di IR2UEZ  cliccate su questo link : IR2UEZ Dstar

Mauro – Lunedì 7 Settembre 2020

IQ2GM – Spazio

In collegamento con lo spazio, Gallarate Houston per un giorno

È suonata una campanella speciale venerdì 27 marzo 2009, alle 15 all’I.S.I.S. di Gallarate. Non si è trattato del trillo che usualmente segna la fine delle lezioni ma del segnale delle frequenze radio che per dieci minuti hanno messo in contatto l’istituto con gli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale in orbita in quel momento sopra l’Europa.
L’evento rientra nel progetto “Ariss” creato da radioamatori di tutto il mondo, che ha come obiettivo la divulgazione scientifica attorno alla sperimentazione delle onde radio, specificamente orientata a stimolare nei giovani studenti l’interesse per le materie scientifiche. “Ariss” ha già effettuato 417 collegamenti di questo tipo e quello di oggi è stato il 418.

L’esperimento è stato in realtà ancora più complicato del semplice collegamento con la stazione spaziale, per quanto semplice si possa definire un’operazione del genere: la scuola gallaratese è stata infatti un appoggio alla comunicazione partita dalla scuola di Mandello Del Lario che ha aderito al progetto. La zona dell’istituto, che si trova nel Lecchese, era però in una situazione inadatta a stabilire la comunicazione perché circondata dalle montagne, da qui la necessità di appoggiarsi a Gallarate. È stato quindi una catena che, partita da Mandello del Lario, è passata dall’I.s.i.s. e si è diretta nello spazio mettendo in collegamento l’astronauta radioamatore Mike Finke e gli studenti che gli hanno chiesto alcune curiosità sulla vita nello spazio: Cosa fa un astronauta nel tempo libero? che temperatura c’è su una navetta spaziale? cosa si mangia? Sono state alcune delle domande che si sono riuscite a fare nel tempo di 10 minuti.

Per realizzare la conversazione interspaziale il gruppo di radioamatori capeggiati da Mauro Scandroglio e Antonio Esposito ha lavorato a lungo all’ultimo piano della scuola dove per diverse settimana si è trovato a stretto contatto con gli studenti che hanno dato il loro contributo costruendo alcune antenne per la trasmissione e progettando i software per i computer. Oggi finalmente i loro sforzi sono stati ripagati: per 10 minuti la scuola è diventata la base “Huston” del Gallaratese.

Fonte: http://www3.varesenews.it